Campiglia in bicicletta – 20°gp ciclismo giovanile

20°GRAN PREMIO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI BRENDOLA, MEMORIAL SALVATORE TOSETTO E CREMONESE LUCA
Il paese di Campiglia ospita da 20 anni questo importante evento per il ciclismo giovanile in memoria di Salvatore Tosetto e Cremonese Luca, grandi appassionati di ciclismo organizzato dalla società ciclistica Scuola Ciclismo Vò in collaborazione con il gruppo amatoriale “Il Gregge Berico”.
Il 23 settembre scorso circa 200 piccoli ciclisti si sono dilettati nel Gran premio Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola, svoltosi per le vie del paese. Come ogni anno, è stata una grande prova di amicizia e condivisione di esperienza sportiva che alla fine ha premiato tutti con soddisfazione sia dei partecipanti sia del pubblico presente.
L’organizzazione ha visto coinvolti vari enti ed associazioni del territorio. Prima fra tutte la CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI BRENDOLA che sostiene da 20 anni il mondo del ciclismo giovanile ed il territorio di Campiglia. Hanno collaborato: la Fondazione Scuola Materna che ha ospitato l’evento nel grande parco contribuendo a creare una scenografia unica nel suo genere, la Pro Loco di Campiglia nella gestione del ristoro e dell’accoglienza, l’associazione Carabinieri in Congedo che anche in questa occasione ha collaborato volontariamente alla gestione del traffico nel percorso, il corpo dei Carabinieri della stazione del paese, la Carpenteria Tosetto che ha sostenuto le premiazioni e l’amministrazione comunale del Comune di Campiglia dei Berici. Un ringraziamento particolare va a tutti gli sponsor che hanno contribuito economicamente alla riuscita dell’evento, ed a tutti i volontari impegnati nella sua realizzazione.

Per celebrare l’anniversario dei 20 anni erano presenti anche le riprese televisive di Telechiara.
Anche in quest’ultima edizione la rinomata bellezza del paese di Campiglia ha attirato non solo gli atleti tesserati con la FCI (195), ma anche 28 piccolissimi ciclisti alle prime armi. La loro performance si è svolta su un solo giro del percorso ed è riuscita a raccogliere l’entusiasmo del pubblico presente. Particolare attenzione l’ha avuta Federico nato nel 2016 che ha fatto il giro del percorso in sella alla sua bici senza pedali attirando l’attenzione di tutti.
L’evento è quindi, proseguito con la gara degli atleti dai 6 ai 12 anni che, a seconda dell’età, hanno saputo affrontare in maniera brillante un numero diverso di giri del percorso tecnico. Ottima prestazione dell’atleta Campigliese Desiree Bertoldo (G6) arrivata prima sul traguardo e Mattia Tosetto (G2), nipote del commemorato Salvatore Tosetto, militanti nella Scuola ciclismo Vo.
La tradizionale premiazione degli atleti ha visto l’alternarsi delle varie autorità del paese nella consegna dei sostanziosi premi.
A tutti i partecipanti è stato donato un piccolo ricordo realizzato interamente a mano dall’artista locale Dario Dalla Valle. Una bici in miniatura nata dal connubio di materiali diversi che ogni anno differiscono e creano un’opera unica nel suo genere.