PAOLO ORGIANO FA IL “TUTTO ESAURITO”

Uno degli eventi piu’ seguiti di orgiano in piazza e’ stato “questo matrimonio non s’ha da fare”, evento che verra’ riproposto per accontentare le persone che non sono riuscite a partecipare.

Anche quest’anno Orgiano in Piazza, giunto alla 18° edizione è stato vissuto con grande entusiasmo e buona partecipazione di pubblico come ormai da tradizione. Tra gli eventi più importanti inseriti nella manifestazione, spicca senz’altro lo spettacolo itinerante proposto domenica 16 settembre “Questo matrimonio non s’ha da fare: Paolo Orgiano e i veri Promessi Sposi”, andato in scena nello splendido scenario di Villa Fracanzan Piovene con la compagnia teatrale l’Archibugio e Libera Cantoria Pisani in due turni: alle 18 e alle 21. Ne parliamo con l’Assessore alla Cultura, Turismo e Informazione, Marco Onagro, che ha seguito da vicino l’organizzazione dell’evento, che è stato talmente sentito da dover lasciar fuori giocoforza anche molte persone che volevano partecipare. “Tutto nasce ancora in primavera da Marco Ferraro, che a suo tempo, quasi 10 anni fa si era occupato della questione. Io spesso ho accolto delle scolaresche che erano venute per visitare la villa e il percorso didattico con i vari pannelli che spiegavano la storia. Quest’anno abbiamo voluto dare un nuovo volto all’iniziativa, abbiamo coinvolto anche il sindaco, la Pro Loco e devo ringraziare anche Marina Nardelli, che oltre a far parte del comitato della biblioteca civica è anche volontaria del servizio civile e ci ha dato un enorme mano. L’evento è stato veramente un successone, ci ha dato molta soddisfazione, tanto che, con dispiacere, abbiamo dovuto lasciare fuori diverse persone. Questo però è sicuramente un incentivo per riproporlo. L’idea è di farne un evento ad hoc, per valorizzarla al meglio e far conoscere la storia ad un pubblico il più ampio possibile. Non sarà a breve, perché ci sono delle tempistiche non indifferenti a livello organizzativo, ma presto la riproporremo”.

ANDREA COLLALTO